Sei qui:

Patto per la salute

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da ufficio stampa    Venerdì 25 Luglio 2014

Capraia, firmato un patto per la salute sull'isola 

 

È stato siglato lo scorso 15 luglio dall'assessore al diritto alla salute Luigi Marroni, dal direttore generale della Asl 6 di Livorno Eugenio Porfido e dai rappresentanti dei Comuni di Capraia, Livorno, Collesalvetti e di Anci Toscana e Uncem Toscana il protocollo per garantire il mantenimento e lo sviluppo dei servizi socio-sanitari nell'isola di Capraia.

Con la firma del protocollo, la Regione si impegna, tra l'altro, a destinare alla Asl 6 di Livorno una parte del fondo ministeriale per progetti di ottimizzazione dell'assistenza sanitaria nelle piccole isole; a concordare con la Asl 6 percorsi di ottimizzazione dell'assistenza primaria e della continuità assistenziale; a facilitare l'accesso a una gamma di servizi, tra cui i servizi alla persona, i servizi e-government, e tutti quei servizi che mettono i cittadini dei territori più disagiati in grado di accedere alle opportunità offerte sul resto del territorio regionale.

 

 

La Asl 6 di Livorno si impegna, tra le altre cose, a rafforzare l'assistenza sanitaria sull'isola, mantenendo attivo un poliambulatorio sanitario; mantenere attivo continuativamente il servizio di 118 in modalità elisoccorso e via mare; attivare un gruppo di continuità dei medici; formare gli abitanti dell'isola con corsi di automedicazione e assistenza; sviluppare le attività di telediagnosi.

I Comuni associati della zona distretto livornese si impegnano a continuare a garantire ai cittadini di Capraia l'erogazione dei servizi e delle prestazioni di assistenza sociale e socio-sanitaria previsti dalla programmazione zonale; a potenziare i servizi di assistenza sociale di base presenti, garantendo, con cadenza quindicinale, la presenza di un'assistente sociale; promuovere e qualificare i serivzi di assistenza domiciliare.

Tra gli impegni del Comune di Capraia: supportare l'apertura della Bottega della Salute; mettere a disposizione una sede all'interno degli uffici comunali per lo svolgimento delle funzioni di assistenza sociale; collaborare con la Asl 6 e il Comune di Livorno per il funzionamento del servizio Punto Insieme, per agevolare l'accesso ai servizi sociosanitari alle fasce di popolazione debole o non autosufficiente.

Anci e Uncem dal canto loro si impegnano a supportare il Comune di Capraia, garantendo in particolare il funzionamento della Bottega della Salute.

"Un altro patto territoriale - ha detto l'assessore Marroni - l'ultimo in ordine di tempo che nasce come strumento formale ma soprattutto sostanziale per occuparsi di tutte quelle realtà, come isole e piccoli centri montani, più disagiate e che per questo hanno bisogno di un'attenzione su misura. Finora abbiamo coinvolto oltre 120 sindaci e tutto ciò che è previsto nei patti sottoscritti è stato rispettato. Prosegue anche la sperimentazione delle Botteghe della Salute, una sarà aperta anche sull'isola, che sta dando ottimi risultati".

 

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 02 Settembre 2015 09:01 )